Chi per bene non è

Sferracavallo sommersa dai rifiuti

3 mesi fa
Sferracavallo sommersa dai rifiuti

Rimossi i contenitori adibiti al conferimento dei rifiuti per le utenze domestiche. Cittadina nel caos.

Degrado vergognoso a Sferracavallo, dove, ogni giorno, la piazza della città viene indegnamente invasa da rifiuti di ogni genere.

Invece di rappresentare il fiore all’occhiello e la ricchezza della comunità per la sua valenza paesaggistica, le borgate marinare di Palermo stanno tristemente diventando simbolo d’incuria e d’inciviltà, a causa della scorretta gestione e smaltimento dei rifiuti.

Dalla metà di dicembre scorso, è partita la raccolta differenziata con il metodo “porta a porta” per i commercianti di Sferracavallo, motivo per cui sono stati rimossi i contenitori adibiti al conferimento dei rifiuti per le utenze domestiche; questa novità, però, invece di costituire un importante passo in avanti per una gestione consapevole e civile dei rifiuti nel rispetto dell’ambiente, è andata a discapito del decoro urbano della città. Qui, infatti, alcuni cittadini hanno iniziato ad abbandonare sacchi di rifiuti dappertutto, persino accanto ai contenitori per la raccolta differenziata dei ristoranti, al punto che la situazione si sta facendo ogni giorno più allarmante.

È davvero triste che, una novità così importante e fondamentale, segno di un paese civile che ha cuore l’ambiente e il progresso, venga mal gestita a tal punto da contribuire, paradossalmente, alla crescita del degrado e di discariche abusive di rifiuti urbani indifferenziati.

L’unica soluzione è trasmettere agli uffici competenti delle segnalazioni al fine di provvedere all’incremento dei prelievi e dei controlli, e a una riorganizzazione del servizio di gestione rifiuti per i cittadini, prevedendo anche per loro la raccolta differenziata “porta a porta”, per non rischiare di arrivare, con l’incremento dei flussi e della temperatura, a un’emergenza igienico-sanitaria.

Lascia il tuo Commento

0 commenti per "In Italia si parla di sviluppo sostenibile"
avatar