Persone per bene

Lui è Salvatore Piredda

2 mesi fa
Lui è Salvatore Piredda

Nonno Felicino e la sua licenza media a 98 anni.

Salvatore, detto “Nonno Felicino”, ha 98 anni ed è un ex minatore.

A soli 13 anni seguì il fratello più grande nelle miniere di Montevecchio, tra le montagne del Sulcis. Un inizio di adolescenza passato a scavar galena per ottenere piombo. Poi passò alle officine meccaniche, sua grande passione. A vent'anni la partenza, la guerra, le trincee ed infine il ritorno nella sua amata isola. Poi la stabilità. Un lavoro in una fabbrica tessile, il matrimonio, tre figli, tre nipoti e due bisnipoti. Una vita tranquilla, ma con un grande sogno: prendere la licenza media.

Certo, a 98 anni un “sogno” può facilmente trasformarsi in rimpianto. Ma non per Nonno Felicino. “Con lo studio non ci fai nulla, vai a lavorare”. Nella testa ancora le parole del padre pronunciate novant’anni fa. Altra epoca, altre esigenze. Ma non è mai troppo tardi per mettersi in gioco. Salvatore decide così di tornare sui banchi di scuola per prendersi una rivincita. Nei giorni scorsi ha sostenuto gli esami ad Arbus (Oristano) ed è riuscito a prendere il tanto desiderato diploma.

Salvatore fa parte di quella generazione per cui l’istruzione non era obbligatoria come ora, e chi all’epoca aveva la licenza media poteva già ritenersi a dir poco fortunato, quasi come fosse una laurea. La sua materia preferita è la matematica e non ha avuto alcuna agitazione nel presentarsi agli esaminatori. La notte prima dei fatidici esami ha dormito tranquillo, ha ribadito più volte.

Salvatore ha però ancora una giustificata ambizione: arrivare al diploma di perito meccanico.

Un’esistenza dedicata al lavoro, un sogno nel cassetto mai sopito, una svolta a 98 anni: dimostrare il valore morale dell’istruzione come elemento per dare ulteriore dignità alla vita.

Lascia il tuo Commento

0 commenti per "In Italia si parla di sviluppo sostenibile"
avatar