Persone per bene

Lui è Moreno Santi

1 anno fa
Lui è Moreno Santi

Passante-eroe salva la vita a un ragazzino di 14 anni che rischia di annegare.

Moreno è di Marina di Pisa e lavora in una cartiera di Lucca. E' un uomo semplice, con la grande passione per la pesca.

E' un giorno come un altro e Moreno decide di concedersi qualche ora di mare in compagnia di un'amica. Prende un po' di sole, mangia un panino e si gode il silenzio di una mattina di fine aprile. La spiaggia è quasi deserta, a rompere la quiete solo un gruppo di quattro ragazzini che, marinata la scuola, decidono di celebrare la bravata con un tuffo fuori stagione. Ad un tratto il panico. Uno dei quattro viene trascinato al largo dalla corrente e, non riuscendo più a tornare a riva, rischia di annegare. Gli amici, in evidente stato di shock, restano impietriti. Attoniti spettatori di un dramma in atto che avrebbe segnato per sempre le loro giovani vite.

Moreno capisce che qualcosa non va. Si alza in piedi e riesce a scorgere solo le braccia del ragazzino uscire fuori dall'acqua in cerca di un appiglio. Non ci pensa un istante e inizia a correre. Attraversa la spiaggia di ghiaia e, senza esitare, si tuffa in mare. Moreno è un abile nuotatore e, seppur con difficoltà, raggiunge il malcapitato. E' esausto. Portarlo a riva è un rischio per entrambi, non è sicuro di farcela, così raggiunge uno scoglio, unico punto in cui si tocca, e con tenacia lo tiene in braccio in attesa di qualche aiuto. Nel frattempo inizia a urlare all'amica, rimasta sulla spiaggia, di chiamare i soccorsi. Passano degli interminabili minuti e alla fine arrivano gli uomini del 118. Davanti ai loro occhi una scena surreale: Moreno, letteralmente in mezzo al mare, continua a tenere in braccio quel ragazzino, aggrappato con tutte le sue forze a quello scoglio. Aggrappato a quella vita.

I soccorritori raggiungono i due con un gommone e finalmente li portano a riva. Il giovane respira male, ha bevuto molta acqua, ma non è grave. Moreno rimane sul posto fino a quando l’ambulanza non riparte per l’ospedale. Poi torna alla sua vita di tutti i giorni. E' un eroe, ma non vuole sentirselo dire. Ripete di aver seguito solamente l'istinto.

Grazie Moreno.

Lascia il tuo Commento

0 commenti per "In Italia si parla di sviluppo sostenibile"
avatar