Persone per bene

Lui è Iacopo Melio

5 anni fa
Lui è Iacopo Melio

Iacopo ha 23 anni ed un sogno: la possibilità di fare di questo mondo un posto migliore.

Iacopo è affetto da una rara malattia genetica che lo costringe su una sedia a rotelle.

Ma in lui c'è tanto e tanto altro.
C'è la passione per la musica, per la poesia e l'arte in generale, c'è l'affetto che lo lega a chi conosce da una vita ed a chi ha appena incontrato. Iacopo è un insieme di emozioni, che sa travolgere con una semplicità disarmante.

In molti lo hanno conosciuto attraverso i social, perché il giovane, giornalista freelance, dal luglio 2014 è diventato il portavoce di una battaglia che sembra non avere fine.
Il suo più grande sogno è quello di un pianeta senza più barriere, senza muri incontrati per fare le cose più banali, senza catene che imprigionano la libertà.

L'hastag #vorreiprendereiltreno, con il quale Iacopo evidenziava l'impossibilità per lui di fare una normalissima cosa come viaggiare in ferrovia, è in pochissimo tempo diventato virale, così come il sorriso contagioso di questo giovane dal cuore grande.

È infatti grazie a lui ed alla sua iniziativa "offritemi un caffè" se oggi Grosseto possiede uno degli stabilimenti balneari più attrezzati del paese.

Era il 28 aprile, quando Iacopo, per il suo compleanno, ha chiesto ai suoi amici su Facebook di regalare il corrispettivo di un caffè per una giusta causa. Con i soldi raccolti, oltre 6.000 €, ha potuto comprare le "Sound & Street", sedie da spiaggia studiate per far si che le persone sulla sedia a rotelle possano sdraiarsi in riva al mare. Un sogno diventato realtà, conquistato con la sola forza di un giovane uomo che sembra avere il coraggio di cento leoni. Iacopo si è messo in gioco, fin dall'inizio. Ha messo la sua faccia a servizio di chi troppo spesso si trova a combattere per le cose più banali della vita, ma non per questo meno importanti.

Il suo più grande desiderio? Semplice, andare a vivere da solo, come ogni ragazzo della sua età. Indipendenza ed autonomia, parole troppo spesso sottovalutate. Ma non da Iacopo, non per chi come lui non si arrende e fa di ogni giorno una nuova sfida, per costruire la realtà che ha da sempre immaginato.

Ha accanto a se una splendida famiglia, degli amici fantastici ed un gran numero di sostenitori.

Basta incrociare il suo sguardo per capire che dietro quel sorriso si nasconde un'anima davvero unica.

Lascia il tuo Commento

1 commento per "In Italia si parla di sviluppo sostenibile"
avatar

QUESTO È UN UOMO. CIAO JACOPO. HAI TANTO NEL TUO CUORE. AUGURI.

avatar