Persone per bene

Lui è Gerardo Barbarisi

4 anni fa
Lui è Gerardo Barbarisi

Lui è Gerardo Barbarisi, un parcheggiatore del Mercatone di Avellino. Tempo fa era lì, come tutti i giorni, alle prese con automobili da “incastrare” nell'area di sosta, quando si è accorto di una donna che si stava per lanciare nel vuoto dal Ponte della Ferriera. Si trattava di una ragazza di 25 anni con problemi psichiatrici che, oppressa dal mal di vivere, stava per lanciarsi giù, nel nulla. Gerardo non ha esitato un istante, è accorso tempestivamente e ha bloccato la ragazza quando ormai era sul punto di lasciarsi andare.

«Piangeva disperata. L'ho stretta forte. Sono riuscito a fermarla. No, non sono un eroe ma un cittadino come gli altri che a guardare questo ponte vede tutte i volti di chi quel salto maledetto è riuscito a farlo. E ancora oggi, dopo la morte di due persone in pochi mesi e una terza che stava per farlo, nessuno fa nulla».

Ponte Ferriera, infatti, dopo il terzo gesto estremo in pochi mesi, si è mai ormai guadagnato il sinistro soprannome di “ponte dei suicidi”.

Gerardo però ha interrotto questa macabra tendenza, dando un'altra possibilità a quell'anima fragile, e soprattutto gridando al mondo che non bisogna mai rassegnarsi al male. Da oggi, guardando quel ponte, lo sconforto potrà far spazio ad un briciolo di speranza in più.

Grazie Gerardo.

Lascia il tuo Commento

1 commento per "In Italia si parla di sviluppo sostenibile"
avatar
4 anni fa

Come deve essere un cittadino

avatar