Persone per bene

Lui è Denis Mazzon

3 mesi fa
Lui è Denis Mazzon

Dipendente comunale "eroe" salva la vita ad un 13enne dal soffocamento.

Denis ha 29 anni ed è un dipendente del Comune di Treviso.

E' lunedì mattina e Denis si trova fuori dalla stazione ferroviaria di Treviso in attesa di un autobus per andare a lavoro. Ad un tratto qualcosa cattura la sua attenzione. Poco distante un bambino di 13 anni, in compagnia della madre, sta consumando una brioche quando un boccone gli va di traverso. Non riesce a respirare e la madre in lacrime urla disperata in cerca di aiuto. Denis si avvicina e immediatamente capisce la gravità della situazione. Il bambino è viola e non c'è tempo da perdere. Con calma e sangue freddo Denis si avvicina al giovane e inizia a praticargli la manovra di Heimlich, una pratica di disostruzione delle vie respiratorie imparata in occasione di un corso.

Sono attimi di paura e apprensione ma Denis non si dà per vinto. Continua a esercitagli pressione all'altezza del diaframma. Una, due, tre volte, finché il 13enne finalmente riesce ad espellere il boccone che non gli permetteva la respirazione.

A quel punto il panico lascia spazio ad una gioia immensa. La madre abbraccia commossa il figlio e, intenta a ringraziare quel misterioso salvatore, si accorge che Denis è andato via. Sparito nel nulla, alla stregua del più classico dei supereroi.

Sono seguiti giorni di frenetica “caccia” all'identità di quell'angelo piovuto dal cielo. Oggi quel volto ha un nome, ed è quello di Denis Mazzon, al quale è stata consegnata una pergamena e un piccolo dono dal sindaco di Treviso.

In questi casi la domanda sorge spontanea: se quella mattina non ci fosse stato Denis nei paraggi? Fortunatamente i genitori del 13enne non dovranno più chiederselo. Perché Denis ci ha dimostrato che gli eroi esistono e si incontrano per strada. Ci ha insegnato che esistono ancora Persone Perbene dallo straordinario senso civico. Persone incapaci di voltare lo sguardo altrove di fronte alla difficoltà altrui.

Grazie Denis.

Lascia il tuo Commento

0 commenti per "In Italia si parla di sviluppo sostenibile"
avatar