Persone per bene

Lui è Alessandro Cariboni

2 anni fa
Lui è Alessandro Cariboni

«Quando ti trovi davanti ad una persona che sta annegando le reazioni sono due: ti blocchi e non riesci a reagire, o ti tuffi come ho fatto io».

E' mercoledì 4 ottobre, un giorno come un altro. Alessandro, 34enne di Bellano, ha appena parcheggiato l'auto nei pressi del lago per recarsi a lavoro, quando qualcuno gli urla da una finestra indicando qualcosa galleggiare in acqua. Alessandro è in ritardo, va di fretta, ma non può far finta di niente. Si avvicina al pontile e si accorge di una donna, ormai priva di sensi, faccia in giù in mezzo al lago. Alessandro è un buon nuotatore, ma recuperare una persona esanime e portarla a riva è un'altra cosa. Ad ogni modo non c'è tempo da perdere, non c'è spazio per le domande. Si spoglia, fa freddo, fa una chiamata al 118 e si tuffa in acqua. Raggiunge la donna, la afferra e tenta di portarla in salvo. Deve tenerle la testa fuori dall'acqua, lo sforzo è enorme, ma alla fine ce la fa. Con l'aiuto di un passante riescono a tirarla fuori dal lagoe stenderla sulla piattaforma.

Nel frattempo una piccola folla si è radunata incuriosita per seguire passo passo le gesta di questo eroico cittadino. La signora è stata immediatamente soccorsa dai sanitari e fortunatamente ora sta bene.

Alessandro, con una semplicità disarmante, è tornato a casa per una doccia ed è immediatamente rientrato a lavoro. A chi lo chiama eroe risponde di essere solo un semplice membro della comunità, che ha fatto la cosa giusta.

A Bellano però non la pensano così, e si dicono fieri ed orgogliosi di lui, tanto da voler consegnargli la benemerenza civica.

Grazie Alessandro.

Lascia il tuo Commento

0 commenti per "In Italia si parla di sviluppo sostenibile"
avatar