Persone per bene

Loro sono Gaetano e Franco

2 anni fa
Loro sono Gaetano e Franco

Una mattina Gaetano, 37enne siciliano che lavora nel digital marketing, si trovava con la sua auto nei pressi della Stazione Centrale di Milano

Una mattina Gaetano, 37enne siciliano che lavora nel digital marketing, si trovava con la sua auto nei pressi della Stazione Centrale di Milano, quando è stato avvicinato da Franco, un senzatetto di 65 anni originario di Alghero, che gli ha chiesto: “Deve stare qui per molto? Guardi che le fanno la multa”. Gaetano allora risponde: “No, devo stare poco”, e poi, grato per la premura. aggiunge: “Le va di fare colazione in quel chiosco?”. Franco accetta timidamente l'invito e, dopo un caffè, su spinta di Gaetano, prende anche un cornetto.

I due iniziano a chiacchierare. Franco racconta la sua vita. Un'esistenza fatta di solitudine e povertà, di errori e fallimenti. Una serie di passi falsi ed occasioni perse che lo hanno reso così: un invisibile. “Ho sbagliato tanto nella mia vita. Avevo il vizio delle scommesse ai cavalli, per fortuna ho smesso. Non mi è rimasto nulla e sono rimasto solo. Ho dei parenti ma non li sento chissà da quando.”

Colpito da tanta dignità, Gaetano si commuove e gli viene un'idea: “Posso raccontare la tua storia su Facebook?” Franco acconsente e lascia anche che Gaetano gli scatti una foto.

Quello che è accaduto il giorno seguente ha dell'incredibile. La foto di Franco, con relativa storia, viene pubblicata su Facebook e in poco tempo ottiene ben 200.000 “mi piace”, 150.000 condivisioni e circa 20.000 commenti. Parte così una raccolta fondi spontanea che in pochi giorni cambia radicalmente la vita di Franco. Sono tantissime, infatti, le persone che si interessano alla causa. Franco riottiene i documenti, riesce a pagarsi delle notti in albergo e riceve una postepay sulla quale piovono le donazioni. E non finisce qui. Il post continua ad impazzare sul web, al punto che arriva anche ai suoi parenti algheresi che si dichiarano ben felici di ospitarlo. Franco ha racimolato qualche soldo, quanto basta per comprare un biglietto per la Sardegna e stare tranquillo per un po'. Oggi, grazie all'aiuto di altre Persone PerBene, Franco ha iniziato le pratiche per la pensione e sta addirittura pensando di rinnovare la patente.

Ora la barba ha fatto spazio ad un nuovo sorriso, un sorriso che sa di speranza.

Lascia il tuo Commento

5 commenti per "In Italia si parla di sviluppo sostenibile"
avatar
2 anni fa

Grazie.esistono ancora le brave persone

avatar
2 anni fa

Quando meno te lo aspetti e vedi solo buio spunta un angelo che ti salva !

avatar
2 anni fa

Roberta Giro Mannu

avatar
2 anni fa

Che storia meravigliosa

avatar
2 anni fa

Queste sono le notizie che piacciono, non ci crederete ma sono commosso grazie x quello che fate .....questa e Italia!!!!!

avatar