Persone per bene

Lei è Lorenza Ghidini

4 mesi fa
Lei è Lorenza Ghidini

La barista che ha salvato la vita ad un bambino.

Lorenza, per tutti “zia Lory”, lavora in un bar di Moniga del Garda, in provincia di Brescia.

E’ giovedì mattina, Lorenza sta facendo la spesa. Vicino a lei una famiglia (madre, padre e due bambini) fa compere nel reparto di ortofrutta. All'improvviso uno dei piccoli, di tre anni, si mangia un pomodorino per intero. Pochi istanti ed è il panico. Il bambino inizia a soffocare, non respira più. La madre, disperata, urla e gli dà una serie di pacche sulla schiena. Invano. Poi tenta di farlo vomitare mettendogli due dita in gola, ma niente. Il piccolo intanto cambia colore, gli occhi quasi gli escono dalle orbite.

Lorenza capisce che non c’è tempo da perdere e decide di intervenire. Anni prima ha seguito un corso di primo soccorso, ed è il momento di mettere in pratica – per la prima volta – quanto appreso. Da subito tenta la manovra di Heimlich, inutilmente. Allora si inginocchia, appoggia il piccolo su di sé e, mentre gli tiene la bocca aperta ,inizia a colpirlo verso sinistra, come le avevano insegnato al corso. Lorenza ha paura. Ha paura di perderlo, proprio lì tra le sue braccia. Il bimbo è ormai blu. La sua giovanissima vita sembra scivolare via. La madre urla, il padre cerca aiuto, il fratellino piange. Ma Lorenza non sente nulla, come sospesa in un’altra dimensione. Insiste. Un colpo, due, cinque, sei…poi il miracolo. Il pomodorino viene sputato in aria. Il piccolo inizia a tossire e a piangere. Lorenza, a sua volta, scoppia in lacrime. Lacrime dal sapore di vita.

Arriva l’ambulanza, ma il bambino ormai è salvo, sta bene. Lorenza torna a lavorare. Le tremano le gambe. E’ come se fosse stata travolta da un treno. Un treno di emozioni. Ha solo tanta voglia di andare a prendere suo figlio a scuola e abbracciarlo forte.

Avvicinata in seguito da alcuni cronisti locali, Lorenza ha voluto lasciare un messaggio: “Ho fatto solo quello che tutti dovrebbero fare. Tutti dovrebbero seguire un corso di primo soccorso come l’ho fatto io. O almeno guardare qualche video su internet: una volta tanto, usiamolo per qualcosa di utile”-

Grazie Lorenza.

Lascia il tuo Commento

0 commenti per "In Italia si parla di sviluppo sostenibile"
avatar