Persone per bene

Lei è Federica Balestrieri

3 mesi fa
Lei è Federica Balestrieri

Dalla Rai al volontariato. La seconda vita di Federica Balestrieri

Federica è stata a lungo uno dei volti più noti della Rai. Prima come inviata della Formula 1, poi come giornalista di moda e infine al Tg1. La sua vita cambia nel 2010 quando, lavorando per la rubrica Società, entra in contatto con la realtà del sociale e del volontariato, iniziando a dedicarsi ai più sfortunati, agli “ultimi”, a coloro che difficilmente catturano l'attenzione dei media e dell'informazione. Così, all'apice della carriera, dopo ben 24 anni di servizio come giornalista di punta di RaiSport, decide di mollare tutto.

E' il 31 dicembre del 2016 quando volta definitivamente pagina. Si licenzia, lascia il posto fisso, il suolo prestigioso ruolo di inviata speciale per concentrare energie e risorse nella sua “Riscatti”, associazione no profit che a Milano aiuta i senzatetto a reinserirsi nella società attraverso dei corsi di fotografia. Grazie al progetto “Ri-scatti, fotografi senza fissa dimora”, le persone meno fortunate possono concretizzare il sogno di lavorare per grandi agenzie fotografiche, esponendo i propri scatti in prestigiosi spazi museali. Ogni provente derivato queste mostre viene inoltre devoluto in beneficenza.

E non solo. L'obiettivo della sua missione sono anche i giovani, quelli sfruttati, disoccupati e considerati senza un futuro. E' recente, ad esempio, la sfida aperta ad Amatrice, dove tredici studenti del liceo Capranica sono tornati nelle zone disastrate dal terremoto per raccontare tramite i loro scatti il dramma del sisma grazie a un concorso di fotogiornalismo organizzato dalla sua Onlus. O anche l'esposizione dello scorso febbraio al Padiglione d’Arte Contemporanea di Milano, quando gli adolescenti del progetto giovani dell’Istituto Nazionale dei tumori di Milano hanno raccontato attraverso le fotografie la loro ricerca della felicità.

Federica dalla vita professionale ha avuto tutto. Poi ha deciso di inseguire una ricchezza diversa, quella interiore, rendendo questo suo nuovo capitolo una seconda possibilità per chi non ha avuto la sua stessa fortuna.

Lascia il tuo Commento

0 commenti per "In Italia si parla di sviluppo sostenibile"
avatar