Persone per bene

Grazie ragazze!

1 anno fa
Grazie ragazze!

Nonostante la bandiera rossa e dunque il divieto di balneazione, alcuni ragazzi si sono spinti in acqua e la situazione è immediatamente degenerata

Doveva essere un pomeriggio di totale relax, meritato dopo la vittoria contro la Grecia. Elisa Queirolo, Rosaria Aiello e Aleksandra Cotti, campionesse della pallanuoto, argento alle Olimpiadi di Rio 2016, stavano trascorrendo una tranquilla domenica in spiaggia, ad Imperia, quando improvvisamente si sono dovute trasformare in vere e proprie eroine.

Le atlete si sono da subito avvedute dell'emergenza. I bagnini erano già impegnati in altre operazioni di salvataggio e non c'era tempo da perdere. I tre malcapitati erano completamente in balia delle onde. Elisa, Rosaria e Aleksandra non hanno esitato un istante. Si sono lanciate in acqua e con grande abilità hanno riportato a riva tutti, tra gli applausi della gente richiamata dalle urla.

Un successo paragonabile per emozione alle tante partite giocate, con la consapevolezza che, questa volta, il premio in palio erano delle vite umane.

Un gesto che ha dimostrato la grandezza di queste atlete, anche fuori dal campo.
Grazie ragazze.

Lascia il tuo Commento

7 commenti per "In Italia si parla di sviluppo sostenibile"
avatar
1 anno fa

DIMOSTRA l 'eccellenza delle ragazze e la STUPIDITà di tanti che pensano di poter giocare con il MARE e LA VITA degli altri !

avatar
1 anno fa

E sono donne

avatar

magnifiche giovani donne.

avatar
1 anno fa

Bravissime ragazze , un abbracccio

avatar
1 anno fa

Queste sono donne !bravissime!

avatar
1 anno fa

Brave queste ragazze

avatar

Avete messo a disposizione la vostra vita e non e'poco,anzi!siete GRANDI

avatar