Dalle città per bene

Firmato il “Manifesto di Treviso”, il patto provinciale per l’efficienza energetica 2.0

9 mesi fa
Firmato il “Manifesto di Treviso”, il patto provinciale per l’efficienza energetica 2.0

Lo scorso 7 febbraio 2018 a Treviso è stato firmato il manifesto provinciale per l’efficienza energetica, siglato da 15 comuni e istituzioni scolastiche

Treviso è sempre più green: lo scorso 7 febbraio 2018, infatti, è stato firmato il “Manifesto di Treviso”, un patto sottoscritto a livello provinciale da 15 comuni e istituzioni scolastiche per l’efficienza energetica 2.0, un vero e proprio sistema di gestione energetica che punta a modificare il comportamento degli occupanti degli edifici comunali e provinciali, migliorando anche il rendimento energetico delle componenti tecnologiche ivi presenti.

Già avviato nel 2016 grazie all’approvazione di due progetti europei capeggiati dall’Amministrazione Provinciale (Together Towards a Goal of Efficiency THrough Energy Reduction” e “EduFootprint - School Low Carbon Footprint in Mediterranean cities) e di due programmi di cooperazione territoriale europea (“Interreg Med” e “Interreg CENTRAL EUROPE”), attivare modalità operative più efficaci ed efficienti per orientare i proprietari, gestori e utenti finali di immobili comunali e provinciali verso modelli di risparmio energetico individuale e collettivo, è stato ancor più semplice e produttivo.

Sono queste, infatti, le scelte green che ogni Amministrazione virtuosa dovrebbe cercare di perseguire durante il proprio mandato politico, al fine di permettere alla città e ai suoi cittadini (nonché all’ambiente e al Pianeta Terra) di poter vivere in uno spazio salubre e pulito, libero da eccessivi agenti inquinanti.

Non sempre questo è facile è vero, ma deve essere l’impegno di tutte le persone perbene: guidare la comunità verso un mondo migliore e più pulito; un obbligo morale, un vero e proprio senso civico nei confronti delle generazioni future.

Lascia il tuo Commento

0 commenti per "In Italia si parla di sviluppo sostenibile"
avatar